21 Dicembre 2012

 

Pubblicazione articolo: "Parametrizzazione di CAD e gestione percorsi di taglio per macchine CN"

Autore: Pierpaolo Giovannozzi

Articolo:

(Link)

Breve riassunto

Il software META permette il calcolo e il salvataggio, in automatico, dei dati per il dimensionamento dei pannelli pantografati in legno per il rivestimento di porte blindate, dando in ingresso i soli dati delle dimensioni esterne della porta da realizzare.

Il software elaborato genera, selezionando il modello ed inserendo i dati del lotto da realizzare, direttamente il CAD, il relativo Draft quotato, il file da inviare alla macchina CN per la realizzazione finale dei modelli, e ordina tutte le commesse in maniera semplice e veloce.

Articolo

Introduzione

Quando si è nel settore degli infissi, ogni commessa è diversificata in base alle esigenze del cliente.

Per questo ogni volta che si debbano realizzare dei pezzi molto diversi tra loro, si deve modificare il relativo CAD del pezzo e approntare manualmente la macchina.

L'esigenza dell'azienda era quella di poter, in maniera molto semplice e rapida, risolvere tutte le problematiche inerenti la gestione e realizzazione dei lotti riguardanti le oltre 100 tipologie di infisso blindato che propone ai propri clienti.

Il software elaborato evita tutte queste problematiche poiché, in maniera automatica, genera i CAD dei pezzi da realizzare in base alle misure date e crea i file da inviare alla macchina CN dedicata alla realizzazione dei disegni incisi sulle porte blindate.

Creazione dei modelli al CAD

La funzione del software CAD che permette di parametrizzare e pilotare le quote dei disegni, tramite tabelle elaborate in Excel, ha reso possibile lo scambio di dati tra NI LabVIEW, attraverso i tools del Report Generation Toolkit, e il software CAD.

In primo luogo, è stato realizzato un primo modello di CAD, connesso al file Excel, per il quale sono state parametrizzate le dimensioni esterne dei pannelli e i percorsi fresa che la macchina CN avrebbe dovuto eseguire per la realizzazione dei modelli di disegno che l'azienda propone ai propri clienti.

Tramite LabVIEW sono stati modificati i dati all'interno delle celle del file Excel; questo garantisce la ricreazione del file CAD con quote modificabili a partire dallo stesso modello di file 3D.

In seguito sono stati ricreati i modelli delle 13 soluzioni di disegno proposte nel catalogo dell'azienda.

Per ogni modello di pannello pantografato, l'azienda fornisce 3 varietà di fresa con cui realizzare le incisioni sul laminato di legno, 3 tipologie di soglia e 4 di serratura: per tale motivo tutti i file modello sono stati creati in maniera differente, in base all'utensile utilizzato dalla macchina a controllo numerico per incidere il legno, alle varie tipologie di soglia e di serratura.

Sono stati realizzati oltre 100 modelli, gestiti da LabVIEW, per i quali le quote dei pannelli sono parametrizzate e collegate a tabelle in Excel e per i quali, modificando i dati nella tabella, veniva ricreato il modello CAD 3D relativo.

L'operatore, dal Front Panel del software META, inserisce le dimensioni del pannello che si vuole realizzare: il software salva, nel file Excel relativo al modello da realizzare, i dati, elaborando tutte le quote necessarie a realizzare il CAD ed in seguito apre il file pronto per la visualizzazione in ambiente CAD.

Il software META crea automaticamente all'interno della cartella relativa alla commessa, il modello di cui si vuole il CAD, inserendo all'interno tutti i file necessari all'apertura e visualizzazione dello stesso.

In tal modo è possibile, per l'operatore, controllare al CAD, in maniera preventiva, la realizzazione dell'infisso, in ordine di fattibilità e proporzioni del pannello a seguito dell'inserimento delle solo misure iniziali dell'alloggiamento per l'infisso.

Nel caso in cui il pannello, a seguito delle misure inserite, non fosse conforme, in termini di proporzioni, estetica o fattibilità, è possibile rimodificare le dimensioni immesse e ricreare immediatamente un nuovo CAD da visualizzare e di cui prendere visione, velocizzando in maniera sensibile le scelte realizzative da parte degli operatori.

Comunicazione con la macchina CN

A seguito della fase progettuale del pannello pantografato, vi è la fase di approntamento della macchina CN.

L'azienda è dotata di una macchina a controllo numerico con la quale tagliare e realizzare i disegni dei vari modelli proposti.

Era necessaria la possibilità di inviare i comandi alla macchina CN, a seguito della scelta progettuale elaborata nella prima fase.

La possibilità di comunicare con la macchina è stata realizzata con un file di interscambio generato tramite il software META: questo viene inviato alla macchina per la realizzazione fisica del pannello pantografato.

La macchina legge il modello di disegno da realizzare, il tipo di fresa con cui incidere il motivo superficiale, le quote necessarie alla corretta movimentazione dell'utensile montato.

Si passa così dalla fase di inserimento dati al pezzo finito.

Gestione delle commesse

Il software è stato realizzato fornendo un sistema semplice e ordinato di organizzazione delle commesse secondo Sistema Gestione Qualità dell'azienda.

E' possibile gestire molteplici commesse simultaneamente, inserendo, per ognuna di esse, il codice relativo all'ordine e le dimensioni dei vari pannelli da realizzare.

Una volta inserito il codice commessa, il software crea e organizza i file necessari alla corretta esecuzione delle operazioni successive, così come un perfetto ordine per la gestione della stessa.

E' possibile creare e gestire fino a 15 commesse simultaneamente, permettendo di creare in una sola volta, l'avvio di più lotti di produzione.

Conclusioni

L'utilizzo di questo software sviluppato con NI LabVIEW permette, con pochi e semplici comandi, di ottenere sia un pezzo al CAD 3D del pannello pantografato da realizzare, visualizzabile in ambiente CAD e perfettamente uguale a quello necessario al cliente, sia la gestione della macchina CN con la quale realizzare fisicamente il pannello pantografato.